Yuram Ruiz

Energia e dinamismo. Così è considerato il lavoro del direttore e violoncellista venezuelano Yuram Ruiz.
Il musicista, originario dell’Isola di Margarita, si è costruito una solida carriera accademica da strumentista con epicentro in Svizzera; salito recentemente sul podio da direttore d’orchestra, ha subito intrapreso un lavoro inarrestabile con orchestre di diversi Paesi europei.

Sotto la tutela del vincitore del premio Rostropovich, Enrico Dindo, Ruiz si è così avventurato nel mondo della conduzione. Lo stesso Dindo è stato anche suo insegnante presso la prestigiosa Accademia di Violoncello di Pavia (Italia) ed al Conservatorio della Svizzera Italiana.

Nel 2014, grazie alle sue buone prestazioni ed alla fluida comunicazione con la bacchetta, ha vinto il posto da direttore principale dell'Orchestra Giovanile d'Archi della Svizzera Italiana. Anche il lavoro svolto dal 2013 con l'Orchestra da camera del progetto “Voci e Musica per l'Integrazione” (Spagna), ha avuto un ruolo significativo per la sua nomina da direttore musicale.
Nel 2014 è stato nominato direttore musicale della Jeunesses Musicales Suisse, con la quale ha debuttato con il “Concerto per Orchestra e Trio Jazz” del compositore svizzero Arthur Hnatek. Con questo gruppo è stato ospite di importanti sale da concerto della nazione elvetica, come ad esempio la sala Paderewski di Losanna e la Réformée Église di Friburgo, esperienza che sarà ripetuta anche nel 2015, dopo esser stato confermato come direttore musicale di questa sezione orchestrale.

Ruiz ha dimostrato un'ottima padronanza del repertorio accademico che include opere di Bach, Mozart, Haydn, Schubert, Debussy, Beethoven e altri grandi nomi della composizione universale.

Ruiz ha una solida esperienza iniziata nel prestigioso e riconosciuto Sistema di Orchestre e Cori giovanili e infantili del Venezuela, all’interno del quale ha iniziato gli studi musicali. Nel suo paese era parte dell’Orchestra sinfonica Simòn Bolivar, riconosciuta internazionalmente, con la quale ha lavorato sotto la direzione di maestri del calibro di José Antonio Abreu, Gustavo Dudamel, Claudio Abbado, Simon Rattle, Daniel Barenboim e Andris Nelsons. Con questa ha tenuto concerti in diversi paesi del mondo, portandolo anche a partecipare a prestigiosi festival internazionali di musica come il Festival di Salisburgo e il Festival di Lucerna, oltre che a suonare nei più importanti teatri tra cui il Teatro alla Scala di Milano, la Philharmonie di Berlino, il Musikverein di Vienna, il KKL di Lucerna, il Teatro Colòn di Buenos Aires. Ha inoltre avuto la possibilità di partecipare, sotto la direzione di Claudio Abbado e Guatavo Dudamel, in diverse registrazioni per la casa discografica Deutsche Grammophon.

Con il Maestro Marcio Carneiro, Yuram Ruiz ha conseguito il Bachelor in Musica (2010) ed il Master in Esecuzione strumentale (2012) al Conservatorio di Losanna. Due anni più tardi (2014), ha completato il Master in Educazione Strumentale al Conservatorio della Svizzera italiana. Ha partecipato a corsi di perfezionamento con i grandi del violoncello, come Frans Helmerson, Natalia Gutman, Mario Brunello, Giovanni Sollima, Asier Polo, Antonio Meneses e William Molina.

La sua intensa attività musicale comprende anche la continua esecuzione del repertorio universale di musica da camera, grazie al lavoro con gruppi come l'Orchestra da Camera del Vallese e la Camerata VS ed alla collaborazione con i grandi della musica come, ad esempio, il Maestro Francesco De Angelis, primo violino solista alla Scala di Milano.

Yuram Ruiz detiene attualmente la cattedra di professore di violoncello alla scuola "A tempo" di Sion, in Svizzera, ed è assistente della violoncellista Susan Rybicki Varga al Conservatorio Cantonale di Valais (Sion).